Partono gli appuntamenti settimanali di #SienaFrancigena con il cibo di filiera corta della “bisaccia del pellegrino” - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Partono gli appuntamenti settimanali di #SienaFrancigena con il cibo di filiera corta della “bisaccia del pellegrino”

Il fascino del patrimonio storico e artistico cittadino nell’incontro con le delizie agroalimentari locali: #SienaFrancigena - sulle orme dei pellegrini per conoscere l’ospedale più antico d’Europa è tutto questo, grazie alla commistione tra la proposta culturale del percorso urbano del tracciato e i prodotti di filiera corta della “bisaccia del pellegrino” per tutti i partecipanti.

Dalla mattina di domenica prossima, 8 giugno, partono i 22 appuntamenti settimanali di trekking urbano, con cadenza fissa, fino al 2 novembre. L’evento, nato dalla collaborazione tra il Comune e la Provincia di Siena, ha l’obiettivo di far conoscere il percorso urbano della via Francigena, mettendo al centro il Santa Maria della Scala come punto di riferimento del patrimonio materiale e immateriale cittadino, e vuole costituire un’occasione di stimolo e incentivo per la programmazione di weekend a Siena sulla base di nuove motivazioni di viaggio.

<<Le Terre di Siena – commenta Anna Maria Betti, assessore al Turismo della Provincia di Siena – fondano la propria attrattività su tutti quegli elementi ambientali, naturalistici, storici e culturali che richiedono e incentivano modalità di fruizione lente e sostenibili, per un’esperienza e un’immersione quanto più profonde e totalizzanti nel territorio e nel paesaggio. In questa prospettiva, il lavoro complessivo e congiunto tra Comune e Provincia di Siena per la valorizzazione della Via Francigena assume una particolare rilevanza>>.

All’appuntamento di domenica parteciperanno anche i 16 giornalisti e blogger nazionali protagonisti dell’educational promosso dal 6 all’8 giugno dall’Amministrazione provinciale, in collaborazione con i Comuni di Siena, Monteriggioni e San Gimignano e con la compartecipazione di Toscana Promozione. La partenza, fissata alle ore 9, sarà garantita indipendentemente dal numero di adesioni, con la partecipazione di guide turistiche abilitate, in italiano e in inglese. La camminata ha durata indicativa di quattro ore: ingresso da Porta Camollia, visita al Santa Maria della Scala, dove sarà possibile ritirare le “credenziali del pellegrino”, e arrivo a Porta Romana.

A seguire, il meritato ristoro nel rilassante “cuore verde” dell’Orto dè Pecci, dove ai partecipanti verrà offerta una bisaccia per un pranzo al sacco a base di prodotti agroalimentari senesi e toscani, grazie alla sinergia attivata con l’Associazione Civita, promotrice, insieme a RadioRai, del progetto “La bisaccia del pellegrino: Francigena 2014, l’Europa a piedi verso Roma”.
<<Ciò permetterà, da un lato – aggiunge l’assessore al Turismo del Comune di Siena, Sonia Pallai – di arricchire l’esperienza di fruizione dell’itinerario, attraverso una componente alimentare di alta qualità e perfettamente adatta alle attività escursionistiche; dall’altro, di valorizzare la filiera e i territori dai quali provengono quei prodotti, anche nella prospettiva promozionale di Expo 2015>>.

Per rendere ancora più merito all’enogastronomia senese, anche gli esercizi di ristorazione cittadini, con il coordinamento di Confesercenti e Confcommercio, daranno il proprio contributo proponendo, all’interno delle loro carte, menù e proposte ad hoc.

La partecipazione a #SienaFrancigena, comprensiva di guida, ingresso al Santa Maria della Scala e “bisaccia del pellegrino”, prevede un costo complessivo di 20 euro a persona e di 10 euro per bambini fino a 11 anni.
Le prenotazioni saranno accolte fino alle ore 15 di ogni sabato all’Ufficio informazioni e accoglienza turistica del complesso museale, telefonando al numero 0577 280551 o scrivendo all’e-mail incoming@terresiena.it.