Passeggiate d'Autore - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Passeggiate d'Autore

I colori del libro. Passeggiate d’autore nel mese di gennaio animeranno Siena con percorsi studiati ad hoc alla scoperta della città. Sei itinerari tra letteratura, storia e tradizioni. Per ciascuno un protagonista d’eccezione, affiancato da un accompagnatore e una guida turistica. Ogni Passeggiata d’autore, della durata di un’ora, si conclude al Santa Maria della Scala per un dialogo a più voci con il protagonista.
Luigi Oliveto (Direttore artistico)

 

Sabato 18 gennaio, ore 11.00
I LUOGHI DELLA GOLIARDIA
Partenza: La Lizza (Monumento a Garibaldi)  - Arrivo: ore 12.00 (circa)
GIULIANO CATONI e LUCA VIRGILI
Alle origini della goliardia a Siena per conoscere aneddoti, riti e i luoghi cari alle Feriae Matricularum Senensium e per scoprire la storia di una tradizione che, ancora oggi, è il cuore vivo e giocoso della comunità studentesca dell’Ateneo. 

Sabato 18 gennaio, ore 15.30
IL MEDIOEVO DEI PELLEGRINI
Partenza: Chiesa di San Pietro alla Magione (via Camollia) - Arrivo: ore 16.30 (circa)
DUCCIO BALESTRACCI e FRANCESCO BURRONI
Passeggiata tra sacro e profano lungo il tratto urbano della via Francigena, seguendo le orme di viaggiatori e pellegrini che da secoli percorrono la via maestra da Canterbury a Roma, spinti da fede, cultura, amore per il viaggio; un “andare lento” che è conoscenza, attraverso i luoghi, anche di noi stessi e del mondo che ci circonda.

Domenica 19 gennaio, ore 11.00
SULLE TRACCE DELLA COMUNITA’ EBRAICA DI SIENA
Partenza: Sinagoga (vicolo delle Scotte) - Arrivo: ore 12.00 (circa)
WLODEK GOLDKORN e ANNA DI CASTRO
Itinerario alla scoperta delle tradizioni e della storia, lunga oltre settecento anni, di una delle più antiche Comunità ebraiche della Toscana. Il percorso consente di vedere la città sotto un’altra luce e anche di conoscere tradizioni e toponomastica della Comunità Ebraica senese; e ancora le feste, i riti, la vita quotidiana del rione di Salicotto.
In collaborazione con la Comunità Ebraica di Firenze – Sezione di Siena e CoopCulture  

Domenica 19 gennaio, ore 15.30
GIOVANNI BOCCACCIO A SIENA
Partenza: Via Banchi di Sotto n. 52 (ingresso Archivio di Stato) - Arrivo: ore 16.30 (circa)
MARCO VICHI e LUIGI OLIVETO
Quanti sanno che alcune delle celebri e salaci novelle del Decameron sono ambientate a Siena? La passeggiata offre la possibilità di recuperare le antiche tracce senesi di Giovanni Boccaccio, che raccontò di Cecco di messer Fortarrigo e Cecco di messer Angiulieri (amici anticonformisti e burloni) in omaggio a Cecco Angiolieri; che fece rivivere le (dis)avventure erotico-amorose di Tingoccio Mini e Meuccio di Tura, di Spinelloccio Tavena e Zeppa di Mino (spericolati “scambisti” ante litteram); le premure (non propriamente spirituali) esercitate da Frate Rinaldo verso una comare. Così come sarà l’occasione per ricordare fatti e aneddoti che legarono la vita di Boccaccio alla città di Siena.

Seguirà concerto di LA ROSSIGNOL “Caròle et canzoni. Vaghette e liete. Giovanni Boccaccio e la musica”.

In collaborazione con Arezzo Città del Vasari e con il sostegno di Caffè River e Giorà.

Sabato 25 gennaio, ore 11.00
PASSEGGIATA TOZZIANA
Partenza: San Domenico (inizio via Camporegio) - Arrivo: ore 12.00 (circa)
SILVIA TOZZI e SIMONETTA LOSI
E’ considerato uno dei maggiori scrittori italiani del Novecento e a Siena ha ambientato alcuni dei suoi celebri romanzi. Il percorso sulle stracce di Federigo Tozzi è l’occasione per conoscere meglio vita, formazione e opere dello scrittore senese, e il suo tormentato rapporto con la città. Un’occasione per tornare a leggere la sua opera con nuova consapevolezza. 

Sabato 25 gennaio, ore 15.30
I LUOGHI DEL TEATRO E DELLO SPETTACOLO
Partenza: piazza Indipendenza (Teatro dei Rozzi) - Arrivo: ore 16.30 (circa)
MONI OVADIA e UGOGIULIO LURINI
Un viaggio nella storia dello spettacolo a Siena attraverso la scoperta delle sue accademie, dei teatri e delle sale da concerto che, oggi come ieri, rivestono un ruolo centrale nell’universo letterario, sociale e mondano della città.

 

INCONTRI D’AUTORE

Venerdì 24 gennaio, ore 18.00
Santa Maria della Scala (Sala S. Ansano)
MARCELLO SORGI, “Le sconfitte non contano” (Rizzoli)
Il giornalista ripercorre nel libro la vicenda del padre Nino, avvocato nei grandi processi di Palermo e fine intellettuale al fianco di Danilo Dolci, Leonardo Sciascia, Elvira Sellerio, Calamandrei e Bobbio nelle battaglie civili. Una passione e un entusiasmo contagiosi, resi dal figlio con affetto e ironia.
In collaborazione con Arezzo Città del Vasari 

Venerdì 7 febbraio, ore 18.00
Santa Maria della Scala (Sala S. Ansano)
ACHILLE OCCHETTO, “La gioiosa macchina da guerra” (Editori Riuniti)
Un racconto autobiografico dell’uomo che nel 1991 sciolse il Partito comunista italiano; una damnatio memoriae in cui Occhetto fonde ricostruzione storica e memoria di una vita, tra affetti ed eventi cruciali, come quelli del ’56 e dell’89.

 

INFORMAZIONI
I colori del libro. Passeggiate d’autore sono a partecipazione gratuita (preferibile prenotazione).
Info e prenotazioni: tel. 0577.391787 | redazione@toscanalibri.it
In caso di maltempo le passeggiate non si terranno e ci sarà solo l’incontro al Santa Maria della Scala (orario inizio itinerario).
I luoghi della città sono raccontati dall’Associazione Centro Guide di Siena.