Passeggiate d'Autore - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Passeggiate d'Autore

Dal 28 settembre al 10 gennaio otto itinerari a cura dell’assessorato al turismo del Comune di Siena

SIENA INEDITA SI SVELA A TURISTI E CITTADINI CON LE “PASSEGGIATE D’AUTORE”
A far da guida 13 intellettuali nei luoghi di Mario Luzi e della Divina Commedia, passando per le antiche mura, l’arte nei Drappelloni, fantasmi, taccuini dei viaggiatori e una città donna e mistica

Tredici «guide» d’eccezione per scoprire attraverso otto itinerari tra vie e palazzi, storia e leggenda, una Siena inedita. Tornano “I colori del libro. Passeggiate d’autore” organizzata dal Comune di Siena e toscanalibri.it in programma dal 28 settembre al 10 gennaio, con la direzione artistica di Luigi Oliveto, che porterà turisti e cittadini a spasso insieme a intellettuali in grado di raccontare i segreti degli angoli più nascosti della città. Dalle antiche mura all’arte nei Drappelloni, dai luoghi cari a Mario Luzi a quelli della Divina Commedia, passando attraverso la Siena mistica e degli spiriti, facendo tappa negli angoli di una città donna e leggendo il mito di Siena negli occhi e nei taccuini dei viaggiatori stranieri. Ogni itinerario sarà accompagnato da una guida turistica autorizzata.

«Il nostro obiettivo – ha spiegato l’assessore al turismo Sonia Pallai – è valorizzare la città anche nei periodi di bassa stagione. E l’esperienza dello scorso anno, proprio con le passeggiate, ci ha dimostrato non solo che è possibile ma che il pubblico ha risposto con grande entusiasmo. Per questo un’esperienza così positiva non poteva che essere riproposta. La cultura con le Passeggiate d’autore diventa occasione per promuovere il turismo». «Siena – ha aggiunto il direttore di toscanalibri.it Luigi Oliveto – è storia di personaggi e aneddotica. Quale modo migliore, quello delle passeggiate per recuperare lo spirito di una città che non può accontentarsi delle vedute ma deve puntare alle visioni».

Il programma – Il via domenica 28 settembre alle 10 con “Siena, le antiche mura della città” con partenza da Porta Camollia guidati da Giovanni Mazzini alla scoperta della cinta muraria come difesa, potenza e prestigio, delimitazione urbana, ma anche dimensione circoscritta e ‘perfetta’ di un piccolo universo. Queste le suggestioni che, insieme alle vicende storico-architettoniche dell’antica cinta muraria, verranno richiamate nell’itinerario d’apertura delle passeggiate. «Quello delle mura – ha spiegato l’assessore all’ambiente Paolo Mazzini – è un tema sul quale l’amministrazione comunale è fortemente impegnata facendosi interprete di un rinnovato fermento cittadino che coinvolge e investe in pieno anche la società civile». Si prosegue domenica 12 ottobre alle ore 15.30 “Con gli occhi dei viaggiatori stranieri”, partenza da La Lizza guidati da Roberto Barzanti e Folco Quilici. Un percorso attraverso il mito di Siena formatosi nel tempo, attraverso i racconti che ne hanno fatto i viaggiatori stranieri, dai quali è possibile seguire come l’immagine della città, la sua veduta e la sua ‘visione’, abbiano contribuito a costituire quel mito. Sabato 18 ottobre alle ore 15.30 “La citta’ di Mario Luzi” con partenza da Piazza Provenzano guidati da Marco Marchi e Luigi Oliveto che illustreranno il luogo dell’“indelebile infanzia” del poeta toscano. La città che ne segnò la sua vocazione artistica, dove egli apprese “la grammatica dello spirito”, nel centenario della nascita del poeta verranno ripercorsi i luoghi che incrociarono vita e opera di una delle voci più significative della poesia del Novecento. Venerdì 24 ottobre alle ore 17.30 sarà la volta di “Siena divina. I luoghi della Commedia”. Partendo da via Pianigiani Massimo Seriacopi racconterà l’ampio repertorio di personaggi e luoghi senesi che nella Commedia si imbattono nell’arguto giudizio, nella pietas, nell’ironia di Dante. In questo itinerario – un po’ giro, un po’ girone – ci sarà modo di rivivere, attraverso la poesia dantesca, spaccati di storia, di storie e di leggende.  Sabato 8 novembre alle ore 15.30 “Siena degli spiriti” con Massimo Biliorsi e Carlo Martigli che, partendo da Pian dei Mantellini, racconteranno storie di fantasmi, spiriti dispettosi, racconti di paura. E non potevano mancare nemmeno tra le medievali, bieche ombre di Siena. Laddove, attraverso i secoli, si sono annidate anime inquiete, misteriose presenze, inspiegabili fenomeni. Perché qui, come altrove, i fantasmi non esistono ma ci sono… veramente. Al termine della passeggiata verrà presentato il libro di Carlo Martigli “La congiura dei potenti” (Longanesi). Sabato 15 novembre alle ore 15.30 toccherà a Achille Mirizio e Marco Politi guidare i visitatori alla scoperta di “Siena mistica” con partenza da Piazza San Domenico. Il cielo sopra Siena vanta una considerevole guarnigione di santi, beati, donne e uomini di Dio (alcuni poco noti ed estranei alle agiografie), di variegata spiritualità e personalità. Testimoni di fede, speranza, amore. Virtù che per loro tramite e in epoche diverse hanno formato anche “un’anima” della città. La passeggiata vuole rivisitare tale città dell’anima. Al termine dell’itinerarioverrà presentato il libro di Marco Politi “Francesco tra i lupi. Il segreto di una rivoluzione” (Laterza). Sabato 13 dicembre alle ore 15,30 “Siena e’ donna” con Raffaella Silvestri e Giuliano Catoni che, partendo dalle Logge del Papa, illustreranno una città al femminile: per grazia, bellezza, determinazione, modo di essere. Probabilmente questo carattere al femminile le è stato impresso dalle donne che, nel tempo, vi hanno vissuto assumendo spesso – e nei più diversi ambiti – ruoli determinanti. Ogni angolo della città ne offre sorprendenti testimonianze. Al termine della passeggiata verrà presentato il libro di Raffaella Silvestri “La distanza da Helsinki” (Bompiani in coedizione con Rai Eri). Gran finale sabato 10 gennaio alle 15,30 con “Storia e arte nei Drappelloni” con partenza da via Duprè (Museo Contrada Capitana dell’Onda). In compagnia di Alberto Cornice sarà interessante visitare alcuni musei di contrada e vedere come i Drappelloni del Palio di Siena sappiano, a loro modo, raccontare la storia (non solo quella senese). Così come rappresentano i cambiamenti del gusto, dei modelli estetici e artistici delle diverse epoche. Insomma, una storia figurata che ha una sua peculiarità e un notevole fascino.

Info - I colori del libro. Passeggiate d’autore sono a cura dell’assessorato al turismo del Comune di Siena. Partecipazione gratuita (preferibile prenotazione). Info e prenotazioni: tel. 0577.391787 | redazione@toscanalibri.it . I luoghi della città sono raccontati da guide autorizzate delle Associazioni cittadine.

 

Per contatti:

Ufficio stampa
Cristiano Pellegrini - 347 8322021  cristiano.pellegrini@agenziaimpress.it
Cristian Lamorte - 340 7102589  cristian.lamorte@agenziaimpress.it
Susanna Danisi - 347 4240025  susanna.danisi@agenziaimpress.it