Palio 2 Luglio 2011: le modalita' di iscrizione dei cavalli - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Palio 2 Luglio 2011: le modalita' di iscrizione dei cavalli

Con apposita ordinanza sindacale, trasmessa a tutti i proprietari dei cavalli,  sono state decise le modalità da seguire per l’iscrizione dei cavalli alla previsita, alle prove di addestramento e per la loro presentazione alla Tratta.

 

PREVISITA Potranno essere iscritti tutti i cavalli, anche se non iscritti all’apposito Albo per il “Protocollo per l’erogazione di incentivi per il mantenimento e l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2011”, che rispondano ai seguenti requisiti: mezzosangue di origine varia, "meticci" con percentuale di sangue inglese non superiore al 75%, da comprovarsi con certificazione originale UNIRE, o libro genealogico estero equiparato.  Per quanto concerne i dati biometrici rispettino i seguenti parametri minimi indicativi: stinco non inferiore a 19 cm, da 150 cm a 156 cm di altezza; stinco non inferiore a 19,5 cm, da 156 cm a 163 cm di altezza; torace compreso fra 170 cm e 185 cm e l’altezza fra 150 cm e 163 cm.

Il modulo per la richiesta di iscrizione dei cavalli alla previsita dovrà essere compilato a cura del proprietario, indirizzato al Sindaco del Comune di Siena e pervenire, improrogabilmente, all’Ufficio Palio del Comune di Siena entro le ore 12 del prossimo 20 giugno.

Si ricorda che i cavalli dovranno essere sempre iscritti alla previsita e alla tratta con il nome “d’origine”.

Le previsite saranno effettuate dalla Commissione nei giorni 23 e 24 giugno  con eventuale prosecuzione, se necessario ed a completa discrezione della Commissione, il 25.

La data e l’orario di convocazione di ciascun soggetto iscritto sarà prontamente e direttamente comunicato al proprietario, al quale si ricorda che l’iscrizione, la presentazione e la partecipazione alla Tratta è condizione indispensabile per l’intervento economico previsto dal protocollo, salvo assenza adeguatamente  certificata.

Da tener presente il  divieto, per i cavalli di età uguale o superiore ai 5 anni ammessi alla previsita, di partecipare a corse, regolari e non (fanno eccezione le attività di addestramento nel circuito comunale), nei 20 giorni precedenti l’inizio della stessa e dal momento della previsita alla Tratta.

Al momento della previsita i cavalli dovranno essere accompagnati dal libretto originale di identificazione, da certificazioni conformi alle vigenti disposizioni di sanità veterinaria (Coggins test = Agid Qualitativa per A.I.E. in data non anteriore al 30 settembre 2010) e in regola con le vaccinazioni antinfluenzali secondo quanto contenuto nella ordinanza n. 57 dello scorso 23 maggio.

Per i cavalli provenienti dai Comuni dell'Azienda U.S.L. 7 gli interessati potranno rivolgersi, nelle ore di ufficio, alla sede del Servizio di Veterinaria – Strada del Ruffolo - o ai veterinari incaricati nei vari distretti.

I cavalli verranno sottoposti a prelievo ematico per screening farmacologico e quelli che risulteranno “non negativi” verranno esclusi dalla possibilità  di partecipare ad ogni fase del Palio in corso, senza possibilità di appello.

 

 

 

 

 

 

PROVE DI ADDESTRAMENTO Le mattine del 27 e 28 giugno dalle ore 5,30 alle ore 7,30 la pista sarà allestita per consentire le prove di addestramento (ordinanza n. 53 del 23 maggio 2011).

I cavalli dovranno essere condotti davanti al Palazzo Comunale entro le ore 4,45 da idoneo accompagnatore, munito del libretto segnaletico UNIRE o libro genealogico equiparato.

Le corse saranno effettuate a totale rischio del proprietario.

Inoltre i soggetti nuovi, in caso di esito positivo della previsita, dovranno comunque effettuare le prove di addestramento ritenute necessarie ed indispensabili per la commissione per un più approfondito giudizio sulla idoneità del cavallo alle corse nel Campo.

I proprietari che ritengono necessario far provare comunque i propri cavalli  devono richiederlo, contestualmente alla domanda di previsita, compilando l’apposita scheda, corredata dalla scheda/curriculum e dal “certificato d’origine” del cavallo.

Durante le prove di addestramento i cavalli dovranno lavorare senza fasce.

La commissione veterinaria, nell’esaminare il cavallo nella fase delle prove, si riserva la possibilità  di dichiarare non idonei ulteriori cavalli, oltre quelli già esclusi al termine della previsita.

 

PRESENTAZIONE DEI CAVALLI PER LA TRATTA Per assicurare un regolare svolgimento alle operazioni della Tratta e per permettere idonea visita veterinaria dei soggetti, la presentazione dei cavalli per la Tratta dovrà avvenire il 29 giugno dalle ore 6,30 fino al termine, perentorio, delle ore 7,30.

Come previsto dall’articolo 36 del Regolamento per il Palio sarà consentito l’accesso alla Corte del Podestà, oltre che al proprietario del cavallo, anche ad una seconda persona (accompagnatore), tuttavia dopo le prove dei cavalli, all’atto della riunione dei Capitani delle Contrade, nella Corte del Podestà non potrà trattenersi più di una di dette persone.

Dopo le operazioni di segnatura il cavallo non potrà più essere ritirato e sarà sottoposti a prelievo di sangue.

Si ricorda, inoltre,  che i fantini devono aver compiuto la maggiore età; essere muniti del certificato originale medico agonistico valido; indossare il CAP omologato CE;  dichiarare, con le modalità previste, di non aver  riportato condanne per maltrattamento o uccisione di animali, per spettacoli o manifestazioni vietate, competizioni non autorizzate e scommesse clandestine.

Saranno effettuati i necessari controlli e potranno essere eseguiti alcol test a campione.

Si comunica che, per tutte le varie fasi delle prove di addestramento e della presentazione dei cavalli per la Tratta, per quanto concerne gli autocarri per il trasporto dei cavalli, il transito e la sosta in Piazza del Mercato saranno consentiti ai veicoli di lunghezza non superiore ai 6 metri. Oltre tale misura il transito e la sosta saranno consentite fino a via dei Servi e via delle Cantine.

Tutta la modulistica è a disposizione sul sito internet del Comune di Siena.