Gli anziani e lo sport. Proseguono gli incontri “Un giorno per la nostra citta’” promossi da Lega calcio serie B - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Gli anziani e lo sport. Proseguono gli incontri “Un giorno per la nostra citta’” promossi da Lega calcio serie B

Continuano gli appuntamenti di “Un giorno per la nostra città”, l’iniziativa realizzata dalla Lega Calcio Serie B in collaborazione con l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), il patrocinio di AIC (Associazione Italiana Calciatori) e AIAC (Associazione Italiana Allenatori Calcio), per promuovere i valori etici dello sport e restituire ai territori il senso di appartenenza e della vicinanza, dell’ascolto e della solidarietà. Un’azione complessiva, attraverso la quale i 22 club di serie B si dedicano, per un giorno al mese, alle proprie comunità di riferimento con iniziative volte a sensibilizzare i cittadini sui temi della responsabilità sociale. Dopo l’incontro in piazza Salimbeni dello scorso 24 febbraio, animato dai giocatori della Robur e finalizzato a promuovere l’istituto dell’affido familiare, è in programma per lunedì prossimo, 31 marzo, dalle 10.30 alle 12, l’appuntamento, aperto alla cittadinanza, nella Limonaia della residenza di Villa Rubini Manenti (via degli Umiliati,12), dedicato agli anziani. <<Se al primo appuntamento – afferma l’assessore al Sociale, Anna Ferretti – il target di riferimento era quello dei bambini e delle famiglie per promuovere esperienze di affido, in quello del 31 marzo, il messaggio sarà rivolto alla terza età e, più in generale, a tutti coloro che non sono più ragazzi: sport non vuol dire solo divertirsi a vedere una bella partita, ma fare attività fisica ogni giorno, in modo graduale e proporzionale alle nostre condizioni fisiche. Così ci manterremo attivi nel corpo e nello spirito>>. All’incontro saranno presenti: l’assessore allo sport Leonardo Tafani, Nicola Lorenzetti, responsabile della rieducazione funzionale della USL 7 che darà validi suggerimenti agli anziani presenti, mister Beretta e i giocatori del Siena, sempre più in grado di sorprendere per i risultati maturati sul campo in questa stagione e, contemporaneamente, sempre più attenti e vicini alla città e alle sue questioni sociali.