Settimana mondiale del glaucoma. Presentate le iniziative che dal 9 al 15 marzo si terranno nella nostra città - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Settimana mondiale del glaucoma. Presentate le iniziative che dal 9 al 15 marzo si terranno nella nostra città

 

Una settimana di appuntamenti, per informare e prevenire una malattia che è la seconda causa di cecità nel mondo, promossa dal Day service glaucoma guidato dal dottor Paolo Frezzotti dell’UOC di Oftalmologia diretta dal professore Eduardo Motolese dell’azienda ospedaliera senese, insieme a Massimo Vita, presidente dell’Unione italiana ciechi (sezione di Siena), e il patrocinio del Comune di Siena.

Durante la conferenza stampa, tenutasi questa mattina, l’assessore alla sanità Anna Ferretti ha evidenziato l’importanza dell’iniziativa per combattere un problema di salute con risvolti gravi. <<L’amministrazione comunale partecipa in maniera convinta alla Settimana mondiale del glaucoma, perché con la prevenzione e le cure, oggi a disposizioni, possiamo sconfiggere una malattia così invalidante>>.

Il ladro silenzioso della vista, così viene definito il glaucoma, <<la malattia oculare che se non curata - ha evidenziato Motolese - porta inevitabilmente alla cecità. Colpisce il 2% della popolazione over 40, ma la percentuale sale al 6/7% negli over 75>>.

Si tratta, purtroppo, di una patologia silente, per questo molto pericolosa, visto che le persone se ne accorgono solo quando il danno visivo e già in stato avanzato e, proprio per il suo decorso lento e progressivo sono indispensabili azioni di prevenzione. << Con l’attività di prevenzione – ha proseguito Frezzotti – è possibile rendere visibile quello che non lo è. Basta, infatti, un esame non invasivo e assolutamente indolore per fare una valutazione oculare e intervenire con cure efficaci e non costose capaci di bloccare il decorso del glaucoma>>.

<<La prevenzione è contemplata dal nostro statuto – ha detto Massimo Vita -, e se ora sembra normale parlare dell’importanza dell’informazione anni fa sicuramente era diverso per questo l’impegno dell’associazione, a livello locale e nazionale, per sensibilizzare la cittadinanza verso un problema di cui io stesso ne sono stato vittima e in un periodo durante il quale le conoscenze mediche non avevano raggiunto il livello di oggi>>.

L’8 e il 9 marzo prossimi visite di screening. I controlli, eseguiti gratuitamente, si terranno in orario 9,30-13 e 15,30-18,30 all’interno della Società di Camporegio della Contrada del Drago in via del Paradiso, 21. Le giornate dell’11 e 12 saranno, invece, dedicate ad incontri informativi con gli studenti: il primo alle ore 9 si terrà all’Università per stranieri (piazza C. Roselli, 27), l’altro all’Istituto Tito Sarrocchi (via C. Pisacane, 3). A seguire: il 14 dalle 15 alle 18 e il 15 dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, gli ambulatori di Oftalmologia (Ospedale Le Scotte, I lotto, 7° piano, stanza 10) saranno a disposizione per le visite.